Home | Profilo | Discussioni Attive | Utenti | Download | Cerca nel web | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Extra-vaganze
 "sleeping inertia" o trebisonda perduta?
 dilemma

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Messaggio:

* Il codice HTML è ON
* Il Codice Forum è OFF

  Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
 
    

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
Zarah Leander Posted - 11/09/2003 : 00:20:40
Egregi e segreti Compagni,

quali sfumature creano tenebrose assonanze ed avvolgono sinuose il perfido Timing e la dolcissima Sleep Inertia?
Attendo ansiosa i vostri pensieri.
Zarah
15   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
campi giovanni Posted - 17/04/2009 : 15:14:31
[img]http://passtheword.org/Fenelon-Guyon/spirprog.jpg[/img]


"La vita e le sue forme ondeggiano oramai davanti a lui come una fuggitiva visione, o come appare nel dormiveglia un lieve sogno mattutino, attraverso il quale già traluce la realtà, e che più non perviene ad illuderci: e appunto come sogno svaniscono, senza un brusco passaggio. Da queste considerazioni possiamo intendere in qual senso si esprima spesso così M.me de Guyon, verso la fine della sua autobiografia: 'Tutto m'è indifferente; io non posso più nulla volere: spesso non so, se esisto o non esisto'"
(Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione)
campi giovanni Posted - 11/09/2007 : 04:06:49

quadro quadrato noctiluco


[img]http://img529.imageshack.us/img529/8500/thumbnailerrt5.jpg[/img]


Campi Giovanni
campi giovanni Posted - 05/09/2007 : 15:48:30

(di tra-)sognato sognare

interpretata la parte del nulla
com'un tutto di fatto, la figura
compare comparsa di sé o sciagura
disparsa dispare - in sogno: - la culla

o la cuna, se lacuna di segno
in segno disegno, non si fa teatro
di meraviglia pien né vuoto; d'atro
colore qualora coloro il regno

d'ombre vice versa s'accende e dono
dona d'onda caelicola o nebula
equorea chi ama cosa di lunula

o soltanto di tanto sole - sono
sono! - cosa ama chi: e coloro i quali
ed i quanti di note ignote e tali


Campi Giovanni
campi giovanni Posted - 02/09/2007 : 05:21:39
in sonno o in veglia queste parole?


"Sentire insonne questo e lo scivolare
soave e orrendo del tempo.
L'orrore chiaro, nitido e visibile
del mistero si abbatte su di me.
e mi scuote e mi commuove in modo tale
che dormo - sì, dormo, perché tutto
mi pesa talmente che altro non posso sentire.
Allora dormo... e meglio sarebbe non dormire,
perché disordinate insoerenze
ma non visioni, solo terribili astrazioni
[...]"

(Pessoa, Faust)


Campi Giovanni
campi giovanni Posted - 30/08/2007 : 03:58:24

un pensatore

"Penso che anche quando rido
espongo una parte minima di me;
per poter amare sarebbe necessario
scordare che sono Faust, il pensatore.
Quel che vorrei è dormire, dormire,
dormire a lungo, vagamente cosciente del sonno,
e dormire sempre, senza avere coscienza
del tempo, ma solo del sonno sonnolento
e della vacuità del mio essere;
dormire senza che la morte venga, o sognare,
ma dormire, solo dormire, dormire sempre.
Perché ho ormai disimparato a dormire.
Stanco di pensare, rimango a pensare,
e le notti sono lunghe, lunghe, lunghe,
e il pallido sorgere di un nuovo giorno ancora...
Ancora un nuovo giorno, che porterà ancora
un'altra notte e questa altri giorni, ancora..."

(Pessoa, Faust)


Campi Giovanni
f.c. Posted - 21/06/2007 : 07:09:40
Governo contro la Dantesca

[img]http://img.search.com/thumb/6/61/Gustave_Dore_Inferno25.jpg/250px-Gustave_Dore_Inferno25.jpg[/img]


Quello che affascina, come dicono gli analisti,è che si ribadisce il delirio. La sottosegretaria, che faceva l'insegnante di diritto ed economia all'istituto tecnico di vattelapesca (a saperlo con il web ci metti un lampo), che si vanta delle "tracce" sue "nell'ambito di grandi tematiche culturali, sociali, economiche", sulla somma traccia del "Poeta Sommo" legge che il presidente della Soc. Dantesca ha fatto «Un errore molto grave, credo dovuto a faciloneria». Il significativo parere sta poi in cima a una specie di sommossa di insegnanti colti "indignati" dell'asineria ministeriale. - Cosa fa a questo punto la professoressa di diritto ed economia fortemente impegnata nelle tematiche? Dice al filologo desolantemente esperto che è lui che non ha capito niente (http://www.corriere.it/Speciali/Cronache/2007/Maturita/articoli/ministero_errore_dante.shtml). Si tenga per fortunato: avesse avuto diciannov'anni e fosse stato là, su Dante andava fuori tema.
fiornando Posted - 21/06/2007 : 06:36:48
perfetto. a giudicare dalle tesi di laurea che mi sono ritrovato a leggere io, alla maturità dovrebbero dare un dettato, altro che dante.
f.c. Posted - 20/06/2007 : 20:06:24
testa per intrigo

[img]http://bitsofnews.com/images/graphics/bertran_de_born_dante_dore.jpeg[/img]


E' un modo di dire triestino, dal significato credo evidente ("el gà la testa per intrigo") sulla diffusa possibilità di un rapporto pleonastico del capo col resto del corpo. Segue esempio.

I dantisti del Ministero della Pubblica Istruzione del Governo dei 101 sottosegretari quanti saranno? Certo hanno sbagliato lo studio di settore sul canto XI del Paradiso, comminato a mo' di 740 agli adolescenti in fregola di Certificato di Maturità: hanno infatti cumulato sulla dichiarazione di Tommaso d'Aquino quella di Bonaventura da Bagnoregio, con evidenti disagi per tutto l'universo. Ora, restando d'accordo che i canti XI e XII sono un caso preclaro di par condicio, per non dire di inciucio paradisiaco tra due ordini notoriamente tendenti a farsi le punte a vicenda, la cumulazione sul pur opimo Tommaso dello smilzo Bonaventura è troppo. Ecco cosa succede a incasinare le intercettazioni, a lasciare che avvocati furtivi copino terzine sui polsini. E far fotocopiare almeno il bignami? O anche in quello è citato inopinato d'alema? - Ora, benché abitanti abituatissimi del Paese del Circa, urge indulto, condono e amnestia: una "porcata" anche calderola che salvi il santo dai dantisti del ministero, e viceversa.

http://www.corriere.it/Speciali/Cronache/2007/Maturita/articoli/polemica_Dante_maturita.shtml

[img]http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/4/44/Gustave_Dore_Inferno34.jpg/300px-Gustave_Dore_Inferno34.jpg[/img]


P.S. (nel senso di Poeta Sommo, e di Prosa Sufficit): ecco in che mani benigne siamo: "Ho scelto - nell'ambito di grandi tematiche culturali, sociali, economiche - argomenti di attualità, staccandoli dagli aspetti più contingenti e collocandoli in un quadro più ampio di sistema, per indagarne le ragioni profonde, anche di carattere storico. (...) L'analisi del testo è stata proposta sul Canto XI de "Il Paradiso" di Dante Alighieri, sugli splendidi versi relativi alla figura di San Francesco. Ho scelto il Poeta sommo, quello per il quale tanti esponenti della cultura mondiale guardano all'Italia e imparano la lingua italiana; il Poeta sommo che ha avuto, anche per merito della geniale interpretazione di Roberto Benigni, una straordinaria divulgazione in questo ultimo anno, suscitando passioni ed entusiasmi nei ragazzi e nei cittadini" Mariangela Bastico, viceministro della P. I.

Naturalmente color che sanno e il pan degli angeli manducano, avranno colto a orecchio la differenza tra codesta prosa in tutta evidenza di centrosinistra da un eventuale testo equivalente di sottosegretario analogo del centrodestra (basta saltare al precedente governo porcofacitore). Come avrà apprezzato l'iterarsi di una scelta democratica già del precedente governo a favore dell'uso del P.S. (Poeta Sommo) per saggiare la maturità di adolescenti che nel novanta per cento dei casi frequentano dissennatamente scuole in cui il P.S. non è previsto dai P.M. (Programmi Ministeriali). Il che non nuoce acché tutti siano promossi.


Il sottosegretario è stato estrapolato dal sito di Repubblica.
Vedi:

http://www.repubblica.it/2007/01/sezioni/scuola_e_universita/servizi/maturita-2007-/bastico/bastico.html
f.c. Posted - 19/06/2006 : 19:28:18
Madrigale
sull'attuale mondo madornale
ovvero: dell'elisione delle élites


Una volta, l'intellettuale
trovava assai morale,
per seguire l'Ideale,
cercare, anzi che sé, il bel Paese reale
(per capirci, più Verga e Pasolini che Montale).

Nella multimediale situazione attuale
devi ascoltare - Banza Nazionale o Casa Reale,
conclave episcopale o calcio universale -
come dei supremi affari si parli al cellulare:
più che bagni in Arno, nel pitale.

Al suo cospetto, dubbio non c'è di sorta,
che ciò che stai leggendo è lingua morta.
Mister Moto Posted - 12/06/2006 : 12:52:43
L'alancino

[img]http://www.moviesunlimited.com/boxcovers/100_Wide/D29763.jpg[/img]
[img]http://www.sicilyland.it/arancine.gif[/img]


Calissima Ali,
dopo essele emiglato pel mali e pel monti,
attlavelso tellitoli tellibili,
tla spie spettacolali e tlibù antlopofaghe,
sono finito a TRRRRRRRapani
(così posso vedele di nuovo il folum del compagno segleto!)...


...lì chiesi un
alancino di liso,
...
pel giolni lischiai di molile di fame
così mi sono molto eselcitato
...
.


[img]http://gruppen.tu-bs.de/studver/sff/archiv/2001ss/picts/s0106_pict.jpg[/img]
ALI Posted - 12/06/2006 : 12:15:56


Mister Moto, dove ha ritrovato la [img]http://digilander.libero.it/semarconi/images/r.gif[/img]
?
Mister Moto Posted - 12/06/2006 : 11:37:17
Indispensabile


[img]http://www.variety.com/graphics/photos/variety100/astaire_rogers.jpg[/img]


"Nelle famiglie più prudenti, come nelle altre, vengono su delle ragazze alle quali è indispensabile ballare."
(F. DOSTOEVSKIJ, I demoni)
f.c. Posted - 30/03/2006 : 09:52:17
Sollievi

[img]http://www.guiadelocio.com/imagenes/211x145/lanochedemollybloom.jpg[/img]


"...un bel sollievo non tenersi l'aria in corpo chissà se quella braciola di maiale che ho preso col tè dopo era proprio fresca con questo caldo non ho sentito nessun odore sono sicura che quell'uomo curioso del norcino è un gran furfante spero che quel lume non fumi mi riempirebbe il naso di sudiciume meglio che rischiare che mi lasci aperto il gas tutta la notte non potevo riposare nel mio letto a Gibilterra mi alzavo anche per vedere ma perché diavolo mi preoccupo tanto di questo per quanto la cosa mi piace d'inverno fa più compagnia Oh Signore poi era un freddo boia quell'inverno che avevo dieci anni..."
(J. Joyce, Ulisse)
f.c. Posted - 26/01/2006 : 19:59:37
Mooolto chic

[img]http://www.storiain.net/arret/num43/cinem431.jpg[/img]

In cravatta bianca, in frac
alla sera i crocchi chic
tra le chicchere e i pic-nic
e gli alchermes e i cognac,
con gran pose alla Van-Dick,
ascoltando Grieg o Bach,
in cravatta bianca o in frac,
alla sera i crocchi chic,
se la ridon dei Degiàc
e dei Ras di Menelik;
ma l'Italia che fe' cric,
jeri, in breve farà crac...
in cravatta bianca e in frac.

(E. RAGAZZONI, Prima Ballatella Italo-Abissina,
in: "Buchi nella sabbia e pagine invisibili"; Einaudi, 2000)
f.c. Posted - 12/11/2004 : 20:37:50
Aragon, Céline, Triolet, Trotskij...


[img]http://www.clarence.com/contents/cultura-spettacolo/societamenti/autorial/celine/images/celine.jpg[/img]


Ciancicando nell'infinito letterario per il numero sui medici scrittori, si scoprono mille cose al di là del sospettabile.

Per esempio, almeno secondo la leggenda, che l'ex studente di medicina Louis Aragon è stato il responsabile, con la moglie Elsa Triolet, della traduzione in russo del Voyage au but de la nuit del dottor Louis Destouches.

[img]http://lang.swarthmore.edu/faculty/aobajtek/images/ELSA.jpg[/img]


Il ruolo della scrittrice russa Troilet pare però ormai ridimensionato a una riscrittura della parte più gergale e popolaresca del primo capolavoro céliniano... Personalità, in ogni caso, mica da poco, quella di Elsa, sorella della per noi inesorabilmente majakovskiana Lili Brik.

Alla pagina http://digilander.libero.it/biblioego/Aragon.htm si impara che dai "Papiers Inédits" di Aragon ci sarebbe molto da apprendere come si possa passare dalla "Fica di Irene" a Stalin, proprio grazie a questa formidabile donna, che Breton, per esempio, considerava né più né meno che una "spia"... in effetti, pare che dall'incontro fatale con la Troilet, Aragon sia stato definitivamente e irriconoscibilmente "trasformato"!...

[img]http://www.radio-france.fr/chaines/france-culture2/speciale_aragon/img/aragon.jpg[/img]


Quanto a Céline, ottenne dalla traduzione russa del "Voyage" parecchi soldini, materia per lui sempre interessante.
Poiché però il nuovo regime prevedeva che tutto quanto fosse stato guadagnato in URSS potesse essere speso solo lì, Céline per incassare e spendere dovette andarci. Essendo un viaggiatore per vocazione, la cosa dovette piacergli.

[img]http://www.okservice.it/appoggio/prove/soldi.jpg[/img]


I risultati perfidi del soggiorno nel paradiso in terra della classe operaia li leggi nel "Mea culpa" e - se ne parlerà nel numero sui medici - nelle famigerate "Bagatelle per un massacro"...

Se ricordo bene, sfuggì a Céline, al momento della pubblicazione, la recensione entusiasta che fece del "Voyage" Trotskij: per quello che so, solo Milton Hindus, studioso americano ebreo entusiasta del Nostro almeno finché non lo conobbe di persona, gliela fece conoscere... a questo punto siamo nell'immediato dopoguerra: Céline, compromessissimo con nazisti e antisemiti, trova nell'encomio trotskista un po' di ossigeno, si direbbe oggi, "bipartisan".

[img]http://www.bbc.co.uk/history/war/wwone/images/eastern_front_trotsky.jpg[/img]


Chissà cosa ne avrebbe scritto negli anni livorosi delle Bagatelles, essendo il fondatore dell'Armata Rossa, oltre che comunista, ebreo.



© Torna all'inizio della Pagina
Generated in 0.06 sec. Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03