Home | Profilo | Discussioni Attive | Utenti | Download | Cerca nel web | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 letture, scritture
 pensieri del tè (caffè, karkadè, camomilla...)
 Riflessioni

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Messaggio:

* Il codice HTML è ON
* Il Codice Forum è OFF

   
    

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
Antigone Posted - 29/02/2008 : 12:25:26
Mi chiedo spesso perchè oggi le persone sono così insoddisfatte della loro vita...Quali saranno i motivi???

Antonella Secci
15   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
o_cugino Posted - 15/04/2010 : 00:22:30
ma proprio pascal, un mezzo matematico e tre quarti di prete? secondo me non c'e' piu' religione
boboross Posted - 14/04/2010 : 18:14:57
OTTIMISTI ( oppure no ? )

L'uomo è manifestamente fatto per pensare; qui sta tutta la dignità e tutto il suo merito, e tutto il suo dovere sta nel pensare come si deve.
Ora l'ordine del pensiero è quello di cominciare da sé medesimo, e dal suo autore e dal suo fine.
Orbene a che pensa la gente? Mai a questo, ma a ballare, a sonare il liuto, a cantare, a far versi,a corere all'anello, ecc., a battersi, a diventare re, senza pensare a ciò che significa essere re ed essere uomo.

Blaise Pascal, Pensieri
orfano sannita Posted - 07/04/2010 : 18:22:09
nostalgia di bicchieri

[img]http://us.123rf.com/400wm/125/97/sarahtheo/sarahtheo0808/sarahtheo080800001/3389144.jpg[/img]


La genialità di Cioran sarà stata nel vedere sempre il mezzo vuoto del bicchiere mezzo pieno? Certo che il destino delle parole è il loro progressivo e irrefrenabile imputtanirsi (Auden). E certo inflazione ed entropia non sono le sorti mortifere solo di tutti i barocchismi. Anche una corrusca scrittura tacitiana ci mette niente a scadere in retorica. E non meno di un allessandrinismo anche lei nasce da uno slancio ad AREARE… Tutte le ripetizioni stereotipate hanno questo destino, e ciò in ogni cosa. Non esiste tecnica che salvi la vita. Ma questo è il bello. È la vita stessa che non tollera la ripetizione senz’anima. Ogni vera ripetizione è ripetizione del primo atto perfetto, è creazione che si ricrea. E non c’è niente da rimpiangere quando le cose non vanno così. Quando un linguaggio muore e scade in retorica, fa giusto la fine che si merita.
boboross Posted - 07/04/2010 : 12:57:42
La miseria dell'Espressione, che è miseria dello spirito, si manifesta nell'indigenza delle parole, nel loro esaurirsi e nella loro degradazione; gli attributi attraverso i quali definiamo le cose e le sensazioni ci giacciono davanti come carogne verbali.
E rivolgiamo sguardi pieni di rimpianto al tempo in cui non emanavano che un odore di chiuso.
Ogni alessandrinismo al principio sgorga dalla necessita di AERARE le parole, di supplire al loro appassimento attraverso una vivace raffinatezza...

E. M. Cioran: Précis de décomposition ( tradotto empiricamente da me )
boboross Posted - 25/03/2010 : 12:12:51
<< Benché il problema della libertà sia insolubile, possiamo sempre parlarne, metterci dalla parte della caso o della necessità. I nostri temperamenti e i nostri pregiudizi ci rendono agevole un'opzione che taglia e semplifica il problema senza risolverlo >>

CIORAN, Sommario di decomposizione.
boboross Posted - 18/03/2010 : 11:59:55
<< Mi rinfacciò di ritenermi moralmente superiore con lo stesso tono con il quale un bianco povero dell'Alabama dava del negro ai suoi simili di colore >> disse Joe.
<< E tu che hai fatto ? >> gli domandò Ken Burton dopo essersi scolata l'ultima bottiglia di birra e guardando nel cielo la luna.
<< Ho rapinato una banca. Ora mi sento meglio. >>

Mustafà dei Cordovani, La morale e la puzza
boboross Posted - 17/03/2010 : 17:24:47
<< Il disprezzo nasce come reazione al comportamento di qualcuno che ha palesemente violato delle norme sociali. E' quindi un'emozione che nasce dalla natura sociale dell'uomo e rappresenta una sorta di punizione verso qualche " ripugnabile " comportamento altrui.Quando si prova disprezzo, il rapporto con l'altro è troncato in maniera definitiva si è giunti ad << un punto di non ritorno >>.
da ITINERARI DEL RANCORE, a cura di Renato Rizzi, Bollati Boringhieri 2007
boboross Posted - 06/03/2010 : 08:38:57
<< Il cielo azzurro sopra di noi, la fiacchezza morale dentro di noi. >>

Mustafà dei Cordovani- Etica del tradimento
boboross Posted - 03/03/2010 : 11:24:40
<< Lo scantonamento è l'ultimo rifugio dei codardi. >>
Mustafà dei Cordovani- Etica del tradimento
boboross Posted - 27/02/2010 : 19:39:27
<< Mai epoca fu come questa tanto favorevole ai narcisi e agli esibizionisti.Dove sono i santi?Dovremo accontentarci di morire in odore di pubblicità >>
Ennio Flaiano.

Profetico. Morì nel '72. NOn aveva ancora visto niente.
boboross Posted - 20/02/2010 : 23:27:29
<< Sentire il peso della storia , il fardello del divenire e quell'accasciamento sotto il quale la coscienza si piega quando considera la massa e l'inanità degli avvenimenti trascorsi o possibili ...>>

Caro, povero Emil...Da quando scrivesti queste parole ne è passata di acqua sotto i ponti e l'uomo ha lavorato per evitare siffatti struggimenti. Egli vive in un presente infinito dove gli avvenimenti trascorsi o possibili sono diventati una serie di immagini indistinte o indistinguibili per quasi tutti.
E anch'io, anziché compulsare e meditare sui tuoi testi in silenzio, sono davanti ad uno schermo a lanciare nella << RETE > le mie considerazioni...
f.c. Posted - 03/02/2010 : 07:08:51
per una critica delle masse

[img]http://www.bartolinoleone-eolie.it/foto_gallery/frana.jpg[/img]


Quando la massa critica delle stronzate è raggiunta, ecco che dalla cronaca si entra finalmente nella storia. L'insieme delle cose ha preso una direzione predominante, e non c'è cosa che possa sottrarsi allo slancio. Come per le frane, del resto si può solo andare dall'alto verso il basso. Facile che si scambi l'accelerazione progressiva come la prova della propria potenza, mentre non è che forza di gravità. In ogni caso, è certo che ormai la dinamica inarrestabile sarà materia per gli storici: uno dei tanti enigmi inevitabili, mai del tutto comprensibili, come sempre i cosiddetti fenomeni sociali. E quando tutto sarà finito, chissà quali saranno i morti che rideranno.
boboross Posted - 02/02/2010 : 19:11:14
Nessuno raggiunge la frivolezza di colpo.E' un privilegio e un'arte;è la ricerca del superficiale in coloro che, accortisi dell'impossibilità di qualsiasi certezza, ne hanno concepito il disgusto; è la fuga lontano dagli abissi che, essendo naturalmente senza fondo, non possono condurre da nessuna parte.

E. Cioran: Sommario di decomposizione.
boboross Posted - 31/01/2010 : 19:06:32
La volontà è uno dei principali organi della credenza non già perché genera la credenza, ma perché le cose sono vere o false , secondo il profilo sotto il quale vengono osservate.La volontà, che si compiace dell'una più che dell'altra, storna l'intelletto dal considerare le qualità di quelle che non le piace vedere; e così l'intelletto, procedendo di pari passo con la volontà, si sofferma a considerare l'aspetto che piace ad essa;e così giudica per quel che vede.

Pascal
o_cugino Posted - 12/01/2010 : 23:24:05
Citazione:
Messaggio inserito da boboross

L'ottimismo è il profumo della vita.
Tonino Guerra o il creatore dello spot UniEuro ?

P.S. I pessimisti, in generale, sono più divertenti e i grandi comici fuori dal palco o dal set ( o dallo studio televisivo, ora ) sono molto tristi. Far ridere gli altri è un lavoro fatiocso...



Mio esimio bob rock, ma mi faccia un piacere, e rilegga meglio, perche' forse ha confuso ironia e cinismo con ottimismo e comicita'. O forse lei e' solo un amante del melodramma, anzi della sceneggiata napoletana strappalacrime alla merola? in tal caso stia lontano da kafka. Oppure, piu' semplicemente, senza aforismi, citazioni, frasi fatte, il tutto condito per bene a doppio senso, lei e' cosi come mamma l'ha fatto, cioe' nudo. L'avverto pero' che se insiste, con questa stagione di chiari di luna, umidita' e freddo, prima o poi secondo me si buschera' un bel malanno, quindi si faccia subito un bel vaccino ...parola di dott O' cugino.




© Torna all'inizio della Pagina
Generated in 0.66 sec. Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03