Home | Profilo | Discussioni Attive | Utenti | Download | Cerca nel web | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Extra-vaganze
 Uno spazio "senza tema"
 plotone d'esecuzione
 Nuova Discussione  Rispondi
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore  Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 7

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 04/02/2009 :  09:52:17  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

pro dotti addizionati

[img]http://www.rivistadipsicologiaclinica.it/italiano/numero3_07/images/carli9.gif[/img]
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 08/02/2009 :  17:30:24  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

di strazio ne la scia di venuta notte l'una d'una la cuna

[img]http://fc50.deviantart.com/fs20/f/2007/228/9/c/La_Naufragee_de_la_lune_by_Fantasy_Fellowship.jpg[/img]
Torna all'inizio della Pagina

sanbernardo granmente
nuovo c.s.


3 Messaggi

Inserito il - 01/04/2009 :  16:51:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
condamnesia maudite coll’age


[img]http://devagares.weblog.com.pt/dv-fernando%20pessoa.jpg[/img]


- Il nome! – fu chiesto esclamando al Signore.
- Un nome o tutti i nomi? – rispose domandando il signore.
Il signore, condannato ad un’amnesia del proprio nome, se ne inventava altri. Legato ad una catena senza anello di congiunzione di tra l’uno e l’altro anello, pensava al tempo trascorso e a quello da trascorrere come eternità senza coeternità: ogni istante era tutti gli istanti e nessuno, ogni nome era tutti i nomi e nessuno, ogni lingua era tutte le lingue e nessuna. Ogni persona era tutte le persone e nessuna. Ecco, forse la singolarità era che non si trattava di singolarità ma di pluralità, e tuttavia scissa, a ché si perdessero per sempre le tracce di sé, come improvvide impronte improvvise su di un solido nulla, ed anzi a ché ciascuno non fosse che una traccia di nulla, come d’un passo che non lasci impronta, bianco inchiostro su di un bianco foglio, o nero su nero senza graffio alcuno, senza nulla da graffiare, né da scorticare.
- Metta nero su bianco: non mi racconti storie! – la voce del padre eterno diceva al signore.
Come se si potessero raccontar storie senza metter nero su bianco, se pur d’una storia senza storie, o d’un racconto senza racconto.
- Ma è niente, anzi è meno che niente, se ora non dice tutta la verità – continuava la voce.
Come se si potesse dire tutta la verità: la verità era che non c’era verità.
- Annunciamo la sua morte, signore – decretò la voce del superno giudice supremo.
E non c’era una parola, una parola soltanto, che potesse salvarlo, neanche se quell’unica parola fosse stata tutte le parole.
Forse in un tempo senza tempo, e in un luogo senza luogo, c’era la parola in luogo d’una parola: la parola cui non necessitavano altre parole, il verbo senza verbo, il modo senza modo, il nodo senza nodo d’ogni anello mancante, e presente: imperfetto o più che perfetto che sia congiunto all’infinito non essere essere.

Modificato da - sanbernardo granmente in data 01/04/2009 17:13:42
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 03/05/2009 :  12:17:58  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

disarmonia mostro d'atomiaolalia
altere chiavi altere porte


"Bosch non è decifrabile che frammento per frammento: l'insieme non è che un pavimento di chiavi davanti a una porta chiusa che nessuna di quelle potrebbe aprire."
(Guido Ceronetti)
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 11/06/2009 :  10:44:27  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
[img]http://www.arsoficina.it/main/wp-content/uploads/torre-di-babele-di-fabio-piangerelli-portorecanati-tela-accartocciata.jpg[/img]
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 30/06/2009 :  15:25:06  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
[img]http://farm4.static.flickr.com/3145/2614850809_b8391b5cd1.jpg[/img]


"Ora l'umanità bussa alla grande porta, e da tutto il mondo risuona la voce martellante che la muraglia cinese comincia a vacillare. E sia benvenuto il caos, poiché l'ordine ha fallito."
Kraus La muraglia cinese

Modificato da - campi giovanni in data 30/06/2009 18:48:20
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 30/06/2009 :  15:29:58  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
[img]http://www.tanogabo.it/mitologia/images/Dei/Dore_La%20torre%20di%20Babele.gif[/img]


"Prima di tutto bisogna rendersi conto che a quell'epoca vennero compiute imprese che sono di poco inferiori alla costruzione della torre di Babele, e dal punto di vista del favore divino, per lo meno a giudicare col criterio umano, rappresentano l'opposto di essa."
Kafka La muraglia cinese

Modificato da - campi giovanni in data 30/06/2009 18:36:53
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 30/06/2009 :  15:33:49  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
[img]http://static.blogo.it/02blog/babel.jpg[/img]


"Proposizione per proposizione, pezzo per pezzo si commette la compagine di una muraglia cinese. E quella compagine è dappertutto ugualmente commessa, il suo carattere è sempre riconoscibile, ma che cosa veramente recinga non lo sa nessuno."
Canetti Potere e sopravvivenza*


*tratto da Calasso I quarantanove gradini

Modificato da - campi giovanni in data 30/06/2009 18:43:21
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 30/06/2009 :  15:41:17  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
[img]http://www.ba.infn.it/~otranto/babeleb.gif[/img]


"La torre della lingua [...] è caduta e Babele si è disseminata per il mondo"
Pessoa Erostrato

Modificato da - campi giovanni in data 30/06/2009 18:31:22
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 30/06/2009 :  19:51:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
[img]http://www.fassier.fr/zlabys/imglabys/babel.jpg[/img]
Torna all'inizio della Pagina

sanbernardo granmente
nuovo c.s.


3 Messaggi

Inserito il - 07/07/2009 :  04:22:08  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
http://www.ilgrido.org/Immagini/teatro/spettacoli/kafka1.jpg


"Molte cose si sarebbero potute disporre in quel senso senza alterare il progetto fondamentale, ed è inesplicabile che non lo si sia fatto. Ho avuto troppa fortuna in tutti questi anni; la fortuna mi ha viziato; ero stato sovente inquieto, ma l'inquietudine in mezzo alla fortuna non conduce a nulla."
(F.Kafka, La tana)
Torna all'inizio della Pagina

m.me de guyon
nuovo c.s.


0 Messaggi

Inserito il - 08/07/2009 :  11:36:18  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

[img]http://www.mistica.info/immagini/maddalena.jpg[/img]


"Non dobbiamo tuttavia ritenere che, una volta subentrata, attraverso la conoscenza ridotta a quietivo, la negazione della volontà di vivere, questa non tentenni mai più, e si possa su lei posare come d'una proprietà guadagnata."
Schopenhauer Il mondo come volontà e rappresentazione
Torna all'inizio della Pagina

fattore kappa
nuovo c.s.


3 Messaggi

Inserito il - 08/07/2009 :  15:10:51  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
[img]http://www.marcofintina.com/public/upload/tartaruga%20sul%20soffitto.jpg[/img]


"un completo capovolgimento della situazione; quello che finora era il luogo del pericolo è divenuto un luogo di pace, la fortezza invece è stata travolta nel fragore del mondo e nei suoi pericoli"
kafka la tana
Torna all'inizio della Pagina

m.me de guyon
nuovo c.s.


0 Messaggi

Inserito il - 09/07/2009 :  11:31:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

in_quiete con_quet’esse



- Ma udite: pire fisse vide, né pure, né pur monde – disse, in un sibilo, una bifida voce al Signore.
Come se la prospettiva del doppio potesse prospettare qualcosa di diverso da sé, o qualcosa di sé dal diverso - pensò il signore.
Male detta voce che evocava rumore, male detto fare d’ipotesi congiuntiva, e con al centro, di tra una nota e l’altera, un sono senza sono, muto sono di lettera muta, che nasceva al fuoco, e al rogo, e al vuoto, e al peggio, e alla purezza d’un puro mondo mondo di purezza.
- Nulla muta qui? - chiese quella voce.
- Nulla muta qui - rispose il signore.
Come se potesse mutarsi qualcosa, e non nulla.
- Non nulla muta ora? - chiese questa voce, che pareva ascoltare il di lui pensiero.
- Nulla muta ora - rispose il signore.
Forse che si possa mutare in nulla qualcosa? Solo qualcosa e non tutto? E il resto preservarlo, e conservarlo?
Quello che finora era il luogo d’un essere stato in luogo dell’essere ora capovolta fine è, o capovolto.
Ma che sarà?
Questo che era il tempo dell’essere imperfetto in tempo in tempo per male dire il male, o peggio ancora, per bene, per bene bene dirlo, capovolto fine è, o capovolta.
Ma che sarà?
In quiete differenze d’indifferenza differiscono la ferita, e ogni termine è termine sterminato: è uno stermin’io: esse lettera muta: apostropha in silenzio.
Ciò che sarà il tempo in luogo del luogo comune, e non comune, ciò che sarà il luogo in tempo del tempo comune, e non comune, l’essere finito in infinito, o viceversa, lo si dice senza dire, lo si voca senza voce, ricomponendo lo scomposto in inquiete indifferenze di differenza, in inquiete conquiste dell’essere nulla. E tutto: è tutto: è tutto qui, e ora.
E poi? E prima?
Prima o poi, oltre passare: ogni passo è tutti i passi.
Torna all'inizio della Pagina

boboross
c.s. infuocato


397 Messaggi

Inserito il - 09/07/2009 :  17:23:15  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
<< MI scusi se l'ho svegliata >> disse Padre Pimentel.
Era un uomo sui cinquant'anni, con la figura solida e l'espressione franca.Mi tese la mano e io mi alzai confuso.
<< Oh, la ringrazio >>, dissi, << stavo facendo un brutto sogno >>.
Antonio Tabucchi

Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 7  Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
Vai a:
© Torna all'inizio della Pagina
Generated in 0.08 sec. Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03