Home | Profilo | Discussioni Attive | Utenti | Download | Cerca nel web | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 letture, scritture
 pensieri del tè (caffè, karkadè, camomilla...)
 proviamo?
 Nuova Discussione  Rispondi
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore  Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 28

boboross
c.s. infuocato


397 Messaggi

Inserito il - 19/05/2004 :  19:38:28  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
"Fuori piove.
E' un mondo freddo
It's wonderful..."
Paolo Conte

E noi ?
Fuori piove, metaforicamente... E molto. E noi ? Che facciamo noi ?
Torna all'inizio della Pagina

tamer
c.s. alato


101 Messaggi

Inserito il - 20/05/2004 :  09:46:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
...quanto a me, no, non urlerò come Adorno nel sessantotto "I emphatically contest!"; non me lo posso permettere (chi può farlo?), yarde di genio mi separano da lui, sbrano la sua polvere, e terribilmente scarsa è la mia tempra morale... per non dire di tutte quelle interminabili, smaglianti voci in bibliografia -ah come mi mancano, quelle!- talmente eroiche da guadagnargli il titolo di Musa Tragica della Saggistica Novecentesca... no, non urlerò; sono a tal punto fuori del contesto, che saprei nemmeno cosa contestare.
[img]http://www.fillesducalvaire.com/OEUV/docs/CPPA001B[/img]

(Palinsesto, di Catherine Poncin)

...sicché, che la notte continui a franare, e a brani si disfi -ahimé- ben poco mi tocca... e come potrebbe, del resto? Si sa che i mostri di trasognata svergognatezza vivono delle proprie lanterne magiche: idola seculorum... confesso, dunque, pubblicamente, la mia totale inettitudine al ruolo di cittadino-uomo-umano... e per consimile ignominiosa pecca timidamente impetro il reverendissimo Pietro Verri di comminarmi senza infingimenti la più delittuosa delle pene...

[img]http://www.fillesducalvaire.com/OEUV/docs/CPPA004B[/img] [img]http://www.fillesducalvaire.com/OEUV/docs/CPPA007B[/img]

...ma che volete farci, sotto la pioggia - sta piovendo?- io preferisco continuare a filare i miei pomeriggi, vegliando i semini del praticello che cresce... sono un estratto di cinismo, una mummia del disimpegno, a guardarmi da vicino (Please, do not feed the animals in the cell) potrei dire che sbatto più nemmeno le palpebre...

Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 20/05/2004 :  17:21:24  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Fare


[img]http://www.theatlantic.com/issues/97jun/images/script.gif[/img]


Per risposte che non siano fonte di infelicità non feconda, sarebbe bene porsi domande pulite: può essere che le risposte restino ardue, tragiche o impossibili, ma, posti al centro di una domanda adeguata, saremmo almeno nei giusti confini di noi stessi: altrimenti è "hybris", e insomma il solito inganno...

[img]http://ar.geocities.com/latrastienda2002/diciembre2002/montale.jpg[/img]


...di solito, quando fuori piove, ci si ripara, o si canta nella pioggia, o si dice "taci... ascolta" per la libidine di Ermione, o semplicemente ci si procura un ombrello: immagino non si tiri l'atomica contro le nuvole solo perché la nostra religione non contempla gli acquazzoni: quello sarebbe Bin Laden, ma noi non siamo così, o in ogni caso, come il truce Saddam, non abbiamo l'atomica.

(rispetto alla "metaforica pioggia" di boboross: non è che, per gente qualsiasi come noi, basterebbe coltivarsi un po' di idee, mantenere la buona memoria e, al momento previsto, come per esempio in Spagna, "votare"?... ne potrebbe nascere uno sconquasso zapatero! tanto più che per questo mancano solo poche settimane... - Ma, se è questo, immagino che - turbati e offesi, angosciati e sdegnati - nel frattempo si possa anche continuare a fare il pane, a guardare il cielo, perfino a canticchiare e a fare ed educare bambini, e se poi ci fosse qualche buon libro, magari anche sulla nostra metaforica "pioggia", leggerlo e discuterne: io infimo, ho messo nel forum una paginetta di pensieri su un libro della Arendt, che ho visto in questo periodo piace abbastanza ai giornali: meno male)...

[img]http://www.namir.it/lettereparole/IMMAGINI/hanna.jpg[/img]


Tenderei invece a trovare poco consigliabile la sindrome ortisiana dei fratelli Bandiera, che,presi da adolescenziale fregola del fare, si ritrovano inforconati dagli stessi contadini che avrebbro voluto liberare (un po' come sta accadendo a Bush?).

Più in generale, e spero che la cosa che sto per scrivere venga capita per il giusto verso, che è semplicemente "letterale" e senza sottintesi: perché le nostre fonti di angoscia devono essere sempre e comunque elargite secondo la scaletta schizoide dei mass-media? Perché l'Iraq sì e le stragi permanenti per l'inquinamento "meno"? Perché quello è un cancro che abbiamo già da un sacco di tempo? Ma allora perché "più" i torturati dei Bagdad dei sudanesi e dei ceceni? - Il giorno in cui gli americani non occuperanno più la Persia gloriosa - cosa che auspico dal profondo del cuore - cosa ci resterà da "fare"? Tutto , naturalmente, ma non - io spero - il bar dello sport in seduta stabile e permanente, il processo del lunedì esteso a tutta la settimana, in cui da bravi tenoretti italiani spariamo i nostri do di petto sulle tragedie mondiali, convinti che questo sia già fare...

[img]http://www.debhoeffner.com/portraits/pavarotti-t.jpg[/img]


... che la destra non sappia ciò che fa la sinistra e viceversa, mi sembra resti per la grande maggioranza dei casi la regola più buona, e più ardua: chissà quante belle cose i frequentatori di questo forum fanno, venendo poi ogni tanto a dare un'occhiata al c.s. per vedere che aria butta, e magari raccontare qualcosa.

Tutto ciò non per una lode taoistica del non-fare, ma per fare e dire con attenzione: non troppo vittime dello sminuzzamento perenne delle cose che è la vita di ogni giorno.

[img]http://www.linguaggioglobale.com/filosofia/img/weil.jpg[/img]
Torna all'inizio della Pagina

gabrilu
c.s. alato


88 Messaggi

Inserito il - 22/05/2004 :  01:59:11  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

CONVERGENZE PARALLELE & SVOLTE RETTILINEE


Vi ricordate le convergenze parallele dei beaux temps d'antan?

[img] http://www.cg.tuwien.ac.at/~fuhrmann/escher.jpg [/img]



Beh, quelle erano solo quisquilie e pinzillacchere.

[img] http://www.naples-city.info/images%20Napoli/toto.jpg[/img]



Perchè oggi, ohibò, oggi abbiamo di meglio:

[img]http://www.calacademy.org/exhibits/skulls/skulls_culture/images/escher.jpg[/img]

Oggi abbiamo le

SVOLTE RETTILINEE


non una smentita, una concessione, un ripiego. Zero. Anzi, è andato a battagliare colpo su colpo per imporre una linea politica, diplomatica e militare che nella Prima Repubblica avrebbero potuto battezzare così: la continuità sterzante.
O, se preferite, la svolta rettilinea


(Gian Antonio Stella, "La svolta rettilinea del Cavaliere",

Corriere della Sera , 21 maggio 2004)

ciaociao

[img]http://www.donnamckechnie.com/pics/can-can2.jpg[/img]


gabrilu
Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 12/06/2004 :  14:47:01  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Prima o dopo?


[img]http://irmeli.jung.free.fr/berberova2.jpg[/img]


"Prima avevo tredici anni, ora andavo per i trenta, ma a volte mi sembrava di essere sempre la stessa, di non avere imparato nulla, non avere studiato nulla, di non avere scoperto nulla qua, che tutto quello che avevo in me era già ..." (Nina Berberova, Alleviare la sorte, Feltrinelli)
Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 13/06/2004 :  13:12:24  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Vota la Nonna o il Lupo?


[img]http://www.rubbernun.net/nun-recline.jpg[/img]


Qui il votare procedeva più svelto. Si posavano le schede su un vassoio, sopra le ginocchia della monaca seduta a letto, si chiudevano le tendine bianche del baldacchino, "Ha votato, reverenda?", si tiravano le tendine, si mettevano le schede nella scatola. La bocca dell'alto letto era occupata dalla montagna dei cuscini e della persona della vegliarda, sotto il grande pettorale bianco, con le ali della cuffia che toccavano il cielo del baldacchino. Aspettando lì dietro la tenda, presidente segretario e scrutatori sembravano più piccoli.
"Siamo come Cappuccetto rosso in visita alla nonna malata, - pensò Amerigo. - Forse, aperta la tendina, non troveremo più la nonna, ma il lupo". E poi: "Ogni nonna malata è sempre un lupo".
(I. Calvino, La giornata d'uno scrutatore)
Torna all'inizio della Pagina

gabrilu
c.s. alato


88 Messaggi

Inserito il - 13/06/2004 :  13:53:49  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

VOTANTONIO


[img] http://digilander.libero.it/mivolas/Eco33/sommario/pag4Votantonio.jpg [/img]


Allora non c'erano gli SMS, ma allora come oggi pare che tutti i mezzi sian buoni (un megafono-imbuto come un comizio fuori orario) per sollecitare tutti ed arringar le folle, incessantemente, ripetendo all’infinito il tormentone "VotaAntonio, "VotaAntonio, "VotaAntonio, "VotaAntonio, "VotaAntonio, "VotaAntonio, "VotaAntonio, "VotaAntonio, "VotaAntonio"...

Torna all'inizio della Pagina

orfano sannita
c.s. infuocato


308 Messaggi

Inserito il - 15/06/2004 :  19:14:08  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Esiti elettorali


[img]http://www.artistdirect.com/soundtracks/photos/allthatjazz.gif[/img]


"Vitam regit fortuna non sapientia"
(Teofrasto)


[img]http://imirante.globo.com/oestadoma/suplemento/revtv/05102003/tv901.jpg[/img]


"Non si può defraudare nessuno, neppure sottrarre al mondo la sua vittoria"
(Kafka, Aforismi di Zurau)


[img]http://tspweb02.tsp.utexas.edu/webarchive/04-03-01/Images/43coolhandluke.jpg[/img]


"La poltroncionaccia puttanissima mi ha pur mancato de la sua traditora promessa"
(P. Aretino, Dialogo)

Torna all'inizio della Pagina

tamer
c.s. alato


101 Messaggi

Inserito il - 21/06/2004 :  17:55:39  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
[img]http://www.fotoperiodismo.org/source/html/galeria/donmccullin/imagenes/mccullen-8.jpg[/img]

Ogni espressione dell'intelletto oggi è debole e sa di esserlo. Si è incapaci di non reagire con violenza, quando la propria posizione è attaccata, anche lievemente. Per contro si è molto indulgenti verso le idee e le opere altrui, per poter essere, a tempo debito, risparmiati.
Giorgio Colli, Dopo Nietzsche
Torna all'inizio della Pagina

gabrilu
c.s. alato


88 Messaggi

Inserito il - 22/06/2004 :  22:49:10  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

DRAMMA DELLA GELOSIA
ovvero
DI BROGLI E DI IMBROGLI



[img] http://www.mazzotta.artv.it/LN_picasso/A1/Mostra/Picasso/Le%20Cocu%20magnifique/img/cnt_01.jpg[/img]

P. Picasso, Le cocu magnifique (Il magnifico cornuto),
12.12.66.IV, 1966
Acquatinta e acquaforte,
29 x 39,5 cm Collezione privata


gabrilu
Torna all'inizio della Pagina

gabrilu
c.s. alato


88 Messaggi

Inserito il - 27/06/2004 :  14:06:32  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
IL FUTURO DEI RIFIUTI


Nick e Sims, due dei tantissimi personaggi che, come in un film di Robert Altman popolano il da me amatissimo "Underworld" di Don DeLillo lavorano presso la Whiz Co., una "società con una corsia preferenziale verso il Futuro. Il Futuro dei Rifiuti".

Il tema dello smaltimento dei rifiuti (organici e scorie radiottative) è, assieme a quello dell'atomica, uno dei temi principali di "Underwold".

[img]http://www.tempimoderni.com/1999/dicembre/rubriche/libri/under.jpg [/img]


Vi ricordate? Avevo parlato di Underworld tempo fa nel Forum "Cosa stiamo leggendo"

http://www.compagnosegreto.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=34&whichpage=12&SearchTerms=underworld

Mi è tornato in mente proprio in questi giorni, e sono andata rileggermi alcuni passaggi. Non credo sia difficile indovinare perchè...

[img]http://www.italien.onlinehome.de/Bilder/muell.1.jpg[/img]


Sims non smetteva mai di parlare, parlava e correva, correvamo tra le sterpaglie del deserto e io mi affannavo per non restare indietro.

-- E' strano, sai, ho accettato questo lavoro quattro anni fa ed è un buon lavoro, ben pagato é... ma mi accorgo... te ne accorgi anche tu, Nick? Fin dal primo giorno mi accorgo che non vedo altro che spazzatura. Ho studiato ingegneria. Non ho studiato spazzatura. Pensavo che forse sarei andato in Tunisia a costruire strade. Avevo un'idea romantica, sai, infilarmi una sahariana e scoprire le strade del mondo. Di fatto me la passo piuttosto bene. faccio un lavoro vero, un lavoro importante. le discariche sono importanti. Il problema è che il lavoro mi perseguita. La settimana scorsa sono andato in un nuovo ristorante, un posto molto carino, sai, e non mi sono ritrovato a guardare i resti nei piatti della gente? Gli avanzi. Vedevo le cicche nei portacenere [...]

- Se vedi immondizia dappertutto è perchè è davvero dappertutto.

- Ma prima non la vedevo.

- Adesso sei illuminato. rallegratene.


Don DeLillo, UNDERWORLD, Einaudi, 1999

Torna all'inizio della Pagina

reveilvie
c.s. acquatico


51 Messaggi

Inserito il - 29/06/2004 :  16:15:06  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
20 ottobre . A letto
Esistono due peccati capitali, nell'uomo, dai quali derivano tutti gli altri: impazienza e ignavia. E' l'impazienza che li ha fatti cacciare dal paradiso, é per colpa dell'ignavia che non ci tornano. Ma forse non esiste che un unico peccato capitale: l'impazienza. E' a causa dell'impazienza che sono stati cacciati, a causa dell'impazienza che non ci tornano.
Kafka 'Quaderni in ottavo' terzo quaderno

... Non si può dire che manchiamo di fede. Il semplice fatto che viviamo ha un valore di fede inesauribile.

... Non occorre che tu esca di casa. Resta al tu tavolo e ascolta. Non ascoltare nemmeno, aspetta soltanto. Non aspettare neppure, réstatene tutto solo e in silenzio. Il mondo verrà da te a farsi smascherare, non può farne a meno...
Kafka 'Quaderni in ottavo' quarto quaderno

Torna all'inizio della Pagina

topsy
c.s. alato


99 Messaggi

Inserito il - 16/07/2004 :  18:18:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

La fata(lità) delle Briciole

[img]http://www.brightlightsfilm.com/39/39_images/cutmoviecamera.jpg[/img]


Solo il divino è totale
nel sorso e nella briciola.
Solo la morte lo vince
se chiedi l'intera porzione.


Rebecca, 5 maggio 1970, Eugenio Montale
Torna all'inizio della Pagina

reveilvie
c.s. acquatico


51 Messaggi

Inserito il - 26/07/2004 :  17:01:23  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
sto leggendo, piano piano, nonostante la mia impazienza cronica, i voli sugli abissi e dentro gli abissi dell'elogio agli uccelli. Che bellezza sa creare e pensare il volo dell'uomo quando cerca e ricerca e fatica. Grazie dunque di tali immeritate, improvvise, aperture d'aria, anche se l'aria non si può afferrare. O forse sì, senza cupiditas?
Ma sono qui anche per scrivere questo brevissimo detto di un anziano sul monte Sinai ad un fratello : 'Io, quando prego, parlo così : Signore, accordami di servirti come ho servito Satana e di amarti come ho amato il peccato'.
Apoftegmi del manoscritto Coislin 126
Torna all'inizio della Pagina

tamer
c.s. alato


101 Messaggi

Inserito il - 27/07/2004 :  10:51:24  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
[img]http://homepage.ntlworld.com/malball/colibri3.gif[/img]

stupendissimo quell'apoftegma! Reveilvie cara, ti sei meritata quest'iscrizione funebre directly from l'Antico Egitto (se non ricordo male la citava l'inarrivabile Cristina Campo):

“Amava gli infelici e dolcemente gli parlava, finché le lagrime cessassero di fargli nodo in gola. Voleva essere il sorriso di coloro che piangono”
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 28  Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
Vai a:
© Torna all'inizio della Pagina
Generated in 0.08 sec. Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03