Home | Profilo | Discussioni Attive | Utenti | Download | Cerca nel web | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 letture, scritture
 pensieri del tè (caffè, karkadè, camomilla...)
 proviamo?
 Nuova Discussione  Rispondi
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore  Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 28

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 15/08/2005 :  23:05:25  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
significare

[img]http://www.artinvest2000.com/leonardo_gioconda1.jpg[/img]

L'arte non si fa disturbare dai suoi significati.
(R. CALASSO, La follia che viene dalle Ninfe)
Torna all'inizio della Pagina

orfano sannita
c.s. infuocato


308 Messaggi

Inserito il - 23/08/2005 :  18:11:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
2 parole

[img]http://www.jena.de/kultur/bilder/parkeharrison_fying_lesson.jpg[/img]

"Ogni fatto è già una teoria" (Goethe)
Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 25/08/2005 :  19:07:40  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Nichilista d.o.c.

[img]http://www.filosofico.net/tommaso21.jpg[/img]

La creatura
non dispone dell'essere
se non partecipato
da altro.
Lasciata a sé,
e considerata per se stessa,
essa è
nulla.

Ne consegue
che per natura
alla creatura
inerisce prima il nulla
che l'essere."

(Tommaso d'Aquino, De aeternitate mundi contra murmurantes, 1270. In originale suona così: "Esse non habet creatura nisi ab alio. Sibi relicta, in se considerata nihil est. Unde prius naturaliter inest sibi nihil quan esse.")
Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 30/08/2005 :  18:42:21  Mostra Profilo  Rispondi Quotando


[img]http://www.liensutiles.org/Chat-fenetre-1.jpg[/img]

"Come faccio a spiegare a mia moglie
che quando guardo fuori della finestra
sto lavorando?"
(J. CONRAD)
Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 12/01/2006 :  13:24:24  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Storicismi

[img]http://www.museoscienza.it/leonardo/light/images/duchamp.jpg[/img]

Il genio è legato al suo tempo
da una debolezza.
(Goethe)
Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 24/01/2006 :  12:49:36  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ma allora...

[img]http://www.homolaicus.com/letteratura/neorealismo/images/montale.jpg[/img]

"Pascoli amato, e tu, Clemente mio,
tornatemi alla mente che qui io
ho un tal bisogno di grande poesia!
Come, a rinfresco dell'anima mia,
suonavano sublimi i vostri versi!
E ritrovavo i miei pensieri persi
e in bene si voltava ogni mio male.
Ma allora tutti amavano Montale,
quel piccolo ciniscmo era di moda!"

(P. VALDUGA, Donna di dolori)
Torna all'inizio della Pagina

tiziana
c.s. terrestre


24 Messaggi

Inserito il - 24/01/2006 :  13:24:03  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Non mai nell'ira ad uomo la molesta
povertà ch'abbia struggicuore in sorte,
tu rampognare, nè l'inopia mesta
come la morte.


Ché sue bilance ha Giove nelle mani
cui fa cadere vario, indifferente;
sì d'aver oggi gran tesor, dimani
niente, più niente.


Teognide
trad. G.Pascoli
Torna all'inizio della Pagina

Verbosa
c.s. alato


98 Messaggi

Inserito il - 25/01/2006 :  08:18:34  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
...e gli urli negli orecchi aguzzi

...forse lo saprete, forse no: due settimane fa, dal giorno alla notte qui a roma ci siamo trovati circonfusi di poesia: sul lungotevere, al pantheon, nei punti "strategicamente nevralgici" erano stati affissi un centinaio di manifesti: fondo rosso lambrusco, tre righine appena, un simbolino in basso, specie di giglio danzante - roba istituzionale comunque, ché magari subito si poteva pensare a qualche sgraffio psuedograffitaro, e invece nonnò: iniziativa più che paludata, venuta fuori proprio dalle stanze degli ermellini... sicché molto ma molto insolita, perché insomma si sa: se non si vende nulla, che pubblicità è? eppure i manifesti dicevano proprio così:

Appariva e spariva; e venìa meno
la terra all’occhio, e poi, come in un fiato,
tutto balzava su verso il sereno


Pascoli, sì (sarà contenta la Valduga): "Leggete Pascoli con noi": la campagna di affissioni voluta dalla Società Dante Alighieri (presidente Bottai - vice Marella Agnelli - Alberto Arbasino - Gianni Letta - Paolo Peluffo ) in occasione dei centocinquanta anni dalla nascita del Giuannin: versi scelti qui e lì tanto per solleticare l'attenzione del guidatore/pedone... una cosa tipo la musica che invadeva le piazze dai tobini nella presitoria delle Estati romane di Renato Nicolini (bah!)

Siamo soli. Bianca l’aria
vola come in un mulino.
Nella terra solitaria
siamo in due, sempre in cammino.


per chi vuole ascoltare le letture pascoliane:http://www.ladante.it/index.asp
o magari dare un'occhiatina al manifesto: http://www.ladante.it/primopiano/pp_20060111.asp
Torna all'inizio della Pagina

orfano sannita
c.s. infuocato


308 Messaggi

Inserito il - 05/03/2006 :  18:30:36  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Per un diavolaccio

[img]http://www.dreamagic.com/roger/one.gif[/img]


"Nello sviluppo della psiche verso le forme più adulte, o tali in apparenza, gli istinti crudeli manifesti nella puerizia, si ritraggono per dir così nell'interno della personalità; si associano talvolta agli schemi formali del raziocinio, si nascondono, tal altra, dietro causali etiche o pseudoetiche. Il pretesto etico, tradotto subito in pretesto punitivo, non è che un tramite infame a raggiungere la pur bramata sevizie. Per tal modo certi educatori o cosiddetti tali si macchiano del delitto di crudeltà. A questo delitto non vedrei altro correttivo se non quello di rivolgere contro di loro i loro metodi di educazione-correzione-punizione. Ma ci vorrebbe un diavolaccio dimolto brutto, che purtroppo non abbiamo sottomano. Non ci rimane che sperare, con tutto il fervore che ci distingue, nella correzione infernale."
(C.E. Gadda, I Viaggi la morte)
Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 09/03/2006 :  21:15:00  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Scetticismi
[img]http://www.worldwar1.com/itafront/jpg/4g_masks.jpg[/img]


"Gli Atzechi, a quel che si racconta, sventravano senza troppo farci caso, nei loro templi del sole, ottantamila fedeli per settimana, offrendoli così al Dio delle nuvole perché loro inviasse la pioggia. Son cose che s'ha difficoltà a crederle prima di andare in guerra."
(L.-F. Céline, Viaggio al fondo della notte)
Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 12/07/2006 :  11:16:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
De darwinismibus dementialibus

[img]http://www.portadiferro.it/immagini/duellanti.jpg[/img]

"Gli uomini sono sempre gli stessi."
(Napoleone Bonaparte)
Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 12/07/2006 :  11:17:32  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Que reste-t-il de nos amours?

[img]http://www.planet.nl/upload_mm/f/4/d/1944085353_1999998436_onzichtbaar337.jpg[/img]

"Presto sarò stanco anche della Relatività.
Anche una passione così svanisce
quando si è troppo coinvolti"
(A. Einstein, Lettera del 1921)
Torna all'inizio della Pagina

topsy
c.s. alato


99 Messaggi

Inserito il - 18/07/2006 :  20:26:30  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
aspetti critici

[img]http://www.mkg-hamburg.de/ausstell/02_nackt/exponate/arbus/images/arbus_04.jpg[/img] [img]http://www.mkg-hamburg.de/ausstell/02_nackt/exponate/arbus/images/arbus_06.jpg[/img]

... il vegliardo poliglotta si ostinava durante le notti di plenilunio, davanti allo spettacolo grandioso degli alberi addormentati, il cui folgiame di quando in quando fremeva nell'ombra, a fare invariabilmente le stesse domande: ove va tutto ciò? Verso quali rive ignote vogano queste cose? Allora,per rompere l'atmosfera, la Stimmung, come diceva Ebdomerò, creata da simili domande, alcuni giovanotti sportivi e cinici rispondevano imitando con la bocca il rumore d'un peto sonoro e prolungato.

Giorgio de Chirico - Ebdomero - 1929
Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 29/07/2006 :  11:06:36  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
945

[img]http://www.mariosequeira.com/images/webcat/2003-0372.jpg[/img]

Questo è un germoglio del cervello -
piccolo seme in corsivo - deposto
dal caso o da precisa volontà -
che lo spirito ha fruttificato -

Timido come il vento
nelle sue stanze, agile come la lingua
di torrente, perché segreto fiore
dell'anima matura.

Pochi, quando lo trovano, gioiscono
Lo porta a casa il saggio
curando attento il luogo
se venga un altro fiore.

Quando si perde, è quel giorno
il funerale di Dio,
sopra il suo petto un'anima che muore
è il fiore di nostro Signore.

(E. Dickinson, 945, trad. di Silvio Rafo e Amelia Rosselli)
Torna all'inizio della Pagina

fiornando
c.s. oltre


573 Messaggi

Inserito il - 31/07/2006 :  06:53:35  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Questo è un fiore del cervello -
Un minuscolo seme obliquo
Che il caso, o un proposito, sparse
E lo Spirito ha reso fruttifero -

Schivo, come l'odore delle sue camere,
Svelto, come l'eloquio d'un ruscello,
Così del fiore dell'anima:
Il suo formarsi è sconosciuto.

Quando è scoperto, pochi ne gioiscono
Lo porti a casa il saggio
E abbia cura del posto - scrupolosa -
Se un altro fiore divenga.

Quando è smarrito, sarà il funerale
Di Dio quel giorno,
Un'anima che serra sul suo petto
Il fiore di nostro Signore.


Al solito - penso, ritengo, congetturo - il This iniziale si riferisce al This seems a Home della poesia precedente, la 944, dove Emily sogna appunto d'una "felicità domestica" insieme a un "lui":

...
The Afternoons - Together spent -
And Twilight - in the Lanes -
Some ministry to poorer lives -
Seen poorest - thro' our gains -

And then Return - and Night - and Home -

And then away to You to pass -
A new - diviner - care -
Till Sunrise call - us back to Scene -
Transmuted - Vivider

...

Il "lui" - nascosto nel Lord finale - è il giudice Otis Lord, grande amico di papà Dickinson. Emily lo conosceva - e segretamente lo amò (ma chi non amò segretamente Emily? - fin da bambina. Quando una dozzina d'anni dopo questi versi Lord rimarrà vedovo Emily gli si dichiarerà apertamente, e solo beghe di donne manderanno a monte il matrimonio: 66 anni lui, 48 lei. sfigata fino all'ultimo, povera figliola.
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 28  Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
Vai a:
© Torna all'inizio della Pagina
Generated in 0.11 sec. Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03