Home | Profilo | Discussioni Attive | Utenti | Download | Cerca nel web | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 letture, scritture
 Qual è il lettore ideale?
 Timido signore di moltutudini
 Nuova Discussione  Rispondi
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore  Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 28

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 04/03/2007 :  11:51:40  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
laghi d'allegorie (con e senza logos)


[img]http://www.comune.vicenza.it/ente/musei/tiepolo.gif[/img]
Il Tempo scopre la Verità e fuga la Menzogna


"Tempo solleva Verità senza alcuno sforzo con le sue braccia brunite e la mano di Verità si posa, distratta e fiduciosa, sulla sua schiena. Anche le allegorie sono collegate per famiglie e filiazioni, soltanto un po' più durevoli di quelle umane. La più costante nel modo di apparire è il Tempo..."
(R. Calasso, Il rosa di Tiepolo)
Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 04/03/2007 :  15:23:23  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
parere sui pareri

[img]http://www.uhrenaktuell.de/castello_buonconsiglio/AL50k.jpg[/img]


"Giunt'è la Primavera e festosetti
La salutan gl'augei con lieto canto,
E i fonti allo spirar de' zeffiretti..."

In quanti ascoltano le Quattro stagioni stando attenti a distinguere il temporale della primavera e l'"agghiacciato tremar tra nevi algenti" dell'inverno? Io, ahimè, no. Però mi piacciono.

Sono - i simboli - allegorie di cui si è perso il codice; per cui, nella loro ormai troppo postuma contemplazione, i significati eventuali che si proiettano (la "deriva" direbbe Derrida) sono il parto del lavorio fantasmagorico dello spettatore: qualcosa, dunque, di molto vicino ai giochi di libere (?) associazioni inaugurato da Jung per accedere al tutt'altro che libero inconscio.

Ma non c'è più, nelle allegorie ridotte a simboli, il riconoscimento di una parola precisa, appunto, della lingua che l'aveva generata. La lingua ha perso il suo mondo nell'eterno turbine di Babele, ed è rimasto un significante, "vuoto" come i gusci di cicale di Montale.

Quel significante è pronto a farsi riempire del significato che la necessità storica vorrà: come la conchiglia del paguro. - Al limite: è Rimbaud che in una parola piena di A vede nerissimi "busti irsuti di mosche lucenti": bei simboli del signor Rimbaud.

[img]http://www.giuseppecirigliano.it/il%20bronzino%20allegoriaconvenere,amoreeiltempo.jpg[/img]


Decaduta (i romantici direbbero "assurta") da allegoria a simbolo, la figura, una volta persa qualunque capacità di aprirsi a una costellazione di significati, scende ancora uno scalino e diventa decorazione. Nessuno si chiede più cos'è quella cosa che però si riconosce ornamentale.

I post di campigiovanni per me sono spesso così: e infatti, quando dicono calemburicamente qualcosa, scelgono il "giallo su giallo" della (quasi) illeggibilità.

Fiornando, secondo me, crede troppo alla forza dell'etimologia di conservare il significato essenziale della parole (e della figura). Mentre la storia sposta il significato dove vuole, e codifica e ri-codifica significati che possono arrivare a rinnegare del tutto l'etimo. Mica per niente Auden chiamava le parole "puttane"...

Allegoria e Simbolo sono "parole" che hanno una storia millenaria, e i significati sono in relazioni alle "lingue" che li adottano. Poi, come Benjamin, si può genialmente andare contro corrente, ma è sempre un atto di battaglia culturale all'interno di un contesto che si conosce.

[img]http://www.haendel.it/photogallery/photo18120/copertine/Verita.jpg[/img]


Mi viene in mente il verbo "parere", che all'inizio voleva dire "venire alla luce" e forse addirittura "partorire", e che da non so quando significa - quale attutimento! - "sembrare": prima indicava il massimo dell'evidenza, ora ciò che non garantisce né realtà né permanenza: dal massimo dell'oggettivo al massimo del soggettivo.
Così, "Tanto gentil e tanto onesta pare" obbligò Gianfranco Contini a chiarire nella parafrasi che quel pare è l'apparizione al grado massimo dell'evidenza; la verità inconfutabile della bellezza era ciò che pare: tanto che non c'è lingua umana che, al cospetto di ciò che gentile pare, non divenga "tremando muta".
Ma oggi no.
Oggi quell'etimologico "parere" è tramontato. Da ciò la necessità della parafrasi.
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 04/03/2007 :  17:48:44  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
(discontinuo)


logora il logorroico
il logo dell'ora?


logoro io logoclonico
il logo dell'oro?


incerte certezze omisi
o misi certe incertezze?


o certezze certe misi
e omisi incerte incertezze?


indecoroso decoro
il mio
disadorno ornamento



e pensare che stavo per scrivere della
cianciallegra (gi)allegorica


[img]http://img59.imageshack.us/img59/1202/cinciallegragiallacq2.jpg[/img]




Campi Giovanni
Torna all'inizio della Pagina

ALI
c.s. alato


101 Messaggi

Inserito il - 04/03/2007 :  23:47:32  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
[url="http://www.ebnitalia.it/qb/QB005/snd/cinciallegra.mp3"][img]http://www.ladinia.it/natura/uccelli/IMAGES/00014.jpg[/img][/url]

Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 05/03/2007 :  15:47:03  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
(a parte)



d(')a(s)solo



sol per dono


nel semplice sòn del non esser non son
che sòno: un sol soltanto come nota
ignota viene e va; e il sol, la ruota
del carro suo giro girando, per don
si dà...


Campi Giovanni
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 05/03/2007 :  16:12:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
(discontinuando)


raffigurare figurate figure sfigurate


dal dadaumpa al dada


[img]http://img264.imageshack.us/img264/1619/varietasmdz6.jpg[/img]



[img]http://img249.imageshack.us/img249/881/giocondapo9.jpg[/img][img]http://img240.imageshack.us/img240/7104/gioconda20coi20baffiducss6.jpg[/img]


"Dei figurinai diceva ogni sorta di male: diceva che eran gente vaga
bonda e che trattavano in maniera indecente le cose sacre, perché con
le figure che esponevano nelle loro mostre mutavano in riso la divo-
zione; aggiungeva che capitava loro qualche volta di insaccare in un
cestone tutte o quasi le figure del 'vecchio' e del 'nuovo' testa
mento e di sedercisi poi sopra a mangiare e a trincar nelle bettole
e nelle taverne. Diceva, insomma, che si stupiva nel vedere che chi
ne aveva l'autorità non mettesse a tacere in perpetuo loro e i loro
gruppi di figure, o non li cacciasse in bando dal regno"
( Cervantes , L'avvocato Invetriata)


Campi Giovanni
Torna all'inizio della Pagina

fiornando
c.s. oltre


573 Messaggi

Inserito il - 05/03/2007 :  16:13:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

Fiornando, secondo me, crede troppo alla forza dell'etimologia...


Dici nulla: parere! ti do per buona l'etimo (che spesso latino e greco non bastano a chiarire). ma in ogni caso è chiaro (NON PARE) che quel significato deve valere per tutti, a cominciare da contini: e cioè la sua parafrasi è (NON PARE) un parere, un parto del suo gusto di studioso. chi è daccordo e chi no.
Io per esempio sarei d'accordo, mi si parasse davanti (NON MI PARESSE) l'arcuri nuda: e che, anch'io non deverria tremando muto?
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 05/03/2007 :  17:06:24  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

(discontinuandancora)


tacitato da cotante apparenze essenziali
tutta via cito citate citazioni mai tacitate



"Riporto, dal compendio del libro Scienza della logica di Hegel con
dotto da V.I. Lenin , una citazione abbastanza ampia dalla prima parte,
L'essenza :

I) La rappresentazione consueta afferra la differenza e l'antinomia,
ma non il passaggio dall'una all'altra, questa è la cosa principale.
2) Arguzia e intelletto: l'arguzia coglie la contraddizione, la e-
nuncia
, mette gli oggetti in relazione l'uno con l'altro, costringe
'il concetto a risplendere per mezzo dell'antinomia', ma non esprime
il concetto delle cose e i loro rapporti.
3) Il pensiero pensante (intelletto) accentua la differenza affievo-
lita del differente, la semplice eterogeneità delle rappresentazioni
fino alla differenza essenziale, fino alla contrapposizione. Soltan-
to le antinomie e le diversità portate all'estremo diventano attive
e vive in rapporto l'una all'altra, acquistano quel dato negativo
che è la pulsazione interiore del movimento autonomo e della vita
lità.

I concetti rinnovati della loro contraddizione è come se si contrad-
dicessero a vicenda, e con ciò stesso si rinnovano, s'approfondiscono
si esplorano"
(V.Sklovskij, Teoria della prosa , Sulla prefazione, in genere. Stra-
niare, come mezzo per conoscere)



decritti gli scritti di scritti descritti?


Campi Giovanni
Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 05/03/2007 :  18:57:15  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ùrcola, che difficile...
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted


402 Messaggi

Inserito il - 05/03/2007 :  20:38:42  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Pero' una cosa mi sembra chiara, se i contadini russi(cioe' il 99% della popolazione) non fossero stati analfabeti la rivoluzione di ottobre non avrebbe avuto alcuna possibilita', come la conseguente la mossa del cavallo.
Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 05/03/2007 :  20:50:11  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

e questa a mi me par anca più difficile...

Modificato da - f.c. in data 29/04/2010 07:14:11
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted


402 Messaggi

Inserito il - 06/03/2007 :  01:15:13  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
A you ghe par... ?

Il popolo russo lo considero schizoide, ma per niente scemo, quindi "a mi me par anca anca de piu'". Da noi invece basta parlar difficile mettere un po' di simboli e magari un inno, poi qualcuno che ti segue anche se non capisce niente lo trovi sempre, qui funziona come nel calcio, si fanno le squadre, l'importante e' il colore della maglia. Il cervello a cosa serve? ma per riconoscere il colore della maglia, e' ovvio.
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 06/03/2007 :  11:13:09  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
(discontinuininterrotto)



il calcio del cavallo


[img]http://img215.imageshack.us/img215/707/murphyapesbuonadi6.jpg[/img]


l'affatto letteraria improba partita a scacchi tra endon e murphy
come verifica dell'improbabile cara carezza dell'effetto dell'affetto



"Così Murphy si sentiva spaccato in due, da una parte un corpo, dal-
l'altra uno spirito. Apparentemente comunicavano, altrimenti non a-
vrebbe potuto sapere che avevano certe cose in comune. Ma sentiva
che lo spirito era impermeabile al corpo, e non capiva per quale via
si effettuava la comunicazione, né come le due esperienze straripas-
sero una nell'altra. Era persuaso che tra le due non ci fosse azione
diretta. Non pensava un calcio perché ne sentiva uno, né sentiva un
calcio perché lo pensava. Forse, tra la coscienza e il fatto del
calcio, c'era la stessa connessione che tra due grandezze in rapporto
a una terza, o tra due effetti in rapporto a una causa comune. Forse
c'era al di fuori del Tempo e dello Spazio, un calcio-non-mentale,
un calcio-non-fisico, nell'assoluta eternità, oscuramente rivelato
a Murphy in quelle due forme di intendimento e di distendimento,
il calcio in intellectu e il calcio in re.
Ma dov'era dunque la suprema Carezza? "
(Samuel Beckett, Murphy)



p.s. per gli appassionati di scacchi e di sam
http://www.samuelbeckett.it/murphymatch.htm

Campi Giovanni
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 06/03/2007 :  11:27:42  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

(continua)



che stavo dicendo?



(continua)


Campi Giovanni
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 06/03/2007 :  17:44:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

(continua)


non mai differire la ferita dell'indifferenza
dunque profferire l'inferire della differenza


ho detto dunque?
forse che sia giunto

al dunque ?


(dunque continua)


Campi Giovanni
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 28  Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
Vai a:
© Torna all'inizio della Pagina
Generated in 0.08 sec. Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03