Home | Profilo | Discussioni Attive | Utenti | Download | Cerca nel web | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 letture, scritture
 Qual è il lettore ideale?
 Timido signore di moltutudini
 Nuova Discussione  Rispondi
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore  Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 28

tanascia
c.s. acquatico


74 Messaggi

Inserito il - 22/03/2007 :  02:13:38  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di tanascia  Rispondi Quotando
..........io che non ho il dono di esprimermi cosi'profondamente utilizzando le parole.....mi complimento davvero con tutti voi che invece lo avete.........e leggendo e rileggendo cio' che voi scrivete o citate .........scopro in me cose che avrei o vorrei esprimere ma che nello stesso tempo non sono stata mai in grado di..........! Come in ogni cosa .........bisogna andare sempre a fondo di tutto..........abbandonando anche in questo contesto la superficialita'.Penso che tutto cio' che non e' superficiale sia un arte!
Torna all'inizio della Pagina

tanascia
c.s. acquatico


74 Messaggi

Inserito il - 22/03/2007 :  02:19:55  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di tanascia  Rispondi Quotando
.......e come diceva O. Wilde: purtroppo il vizio supremo e' la superficialita'
Torna all'inizio della Pagina

serendipity
nuovo c.s.


1 Messaggi

Inserito il - 22/03/2007 :  03:17:11  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Per la prima volta scrivo alcune righe...e saluto tutti innanzitutto...!!!
Dopo aver dato uno sguardo ( e dico solo uno sguardo alle varie discussione) la persona che più ha suscitato in me disappunto è FIORNANDO ( ARROGANTE E PRIVO DI RISPOSTE INTERESSANTI)...!
...parto dal presupposto che tutti possono dar sfogo ai loro pensieri riversandoli in questo forum...e chiunque è libero di poter rispondere senza, necessariamente, canzonare gli altri...per giunta con toni filosofici...
A presto

Serendipity
Torna all'inizio della Pagina

fiornando
c.s. oltre


573 Messaggi

Inserito il - 22/03/2007 :  08:58:08  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
aspetto che tu dia sfogo a un TUO pensiero, riversandolo in questo forum, per decidere se devo preoccuparmi o esser felice del tuo giudizio su me.
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted


402 Messaggi

Inserito il - 22/03/2007 :  09:10:52  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Serendip, non riesco ad associare il tuo nome con quello che dici
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted


402 Messaggi

Inserito il - 22/03/2007 :  09:25:35  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
L'intelligenza e la stupidita' poco hanno a che fare coi libri, non ci sono libri che corrompono, che rendono piu' intelligenti o piu' scemi, ci sono solo molti scemi che leggono i libri pensando di cambiare in qualche modo se stessi. E' sempre la solita storia, se wanna marchi vende il sale a tremila euro la bustina e' scema lei o chi la compra? al giorno d'oggi il cervello e' diventato l'ultimo degli strumenti, quei pochi che si azzardano ad usarlo sono additati a vista, ed immediatamente emarginati.
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted


402 Messaggi

Inserito il - 22/03/2007 :  09:47:46  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
La parola "superficialita'" e' diventata di moda, quando non si sa come offendere qualcuno gli si dice "sei superficiale", forse senza sapere che la maggior parte delle cose piu' importanti della realta' stanno in superficie, noi viviamo in superficie non al centro della terra, le proprieta' fisiche principali stanno quasi sempre in superficie, le correnti elettriche, le tensioni, i moti dei fluidi sono quasi sempre in superficie. La profondita' in genere non appartiene alla realta', e' un uscire da essa, si percorrono questi luoghi oscuri solo attraverso sofferenza, dolore, malattie mentali ecc, con lo scopo di poter tornare in superficie.
Torna all'inizio della Pagina

fiornando
c.s. oltre


573 Messaggi

Inserito il - 22/03/2007 :  10:14:10  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
un gioco! un gioco!
Torna all'inizio della Pagina

serendipity
nuovo c.s.


1 Messaggi

Inserito il - 22/03/2007 :  15:03:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
leggo e sorrido...non sapevo che all'interno di questo forum si ha la possibilità di avere un avvocato difensore...bene da questo preciso momento mi eleggo difensore di tutti coloro che ricevono accuse...
Torna all'inizio della Pagina

tanascia
c.s. acquatico


74 Messaggi

Inserito il - 22/03/2007 :  16:17:38  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di tanascia  Rispondi Quotando
Benvenuta serendipity!
...........superficialita'= esteriorita'= apparire.
Torna all'inizio della Pagina

fiornando
c.s. oltre


573 Messaggi

Inserito il - 22/03/2007 :  16:47:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
aspetta a sorridere, capra: prima impara la consecutio temporum: 'non sapevo che' richiede il congiuntivo passato: si avesse la possibilità. chi si elegge difensore non può fare di questi sbagli (anzi, li fa, li fa...).

Col che sciolgo la riserva di poco sopra e le comunico, caro avvocato, che mentre tengo in grande considerazione l’opinione che di me possano avere effecì, nelson dyar, boboross, e anche campi giovanni e un gioco (nonostante li becchi riconosco loro un certo valore) – con l’opinione sua, ora che ha dato sfogo al SUO pensiero riversandolo sul sito, sappia che mi ci pulisco serendipitamente il tafanario.
Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 22/03/2007 :  19:23:58  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ufo

[img]http://www.filmscoop.it/registi/Stanley_Kubrick/Immagini/odissea3.jpg[/img]


Citazione:
un gioco dixit:
L'intelligenza e la stupidita' poco hanno a che fare coi libri

Perché chi li scrive? Donde sbuca l'artifex? Seduto sullo scrannetto di quale extraterrestre iperuranio? (dico iper e non ipo perché leggo che "un gioco" crede che "La profondita' in genere non appartiene alla realtà").

...ci penso. Libro non umano dice di essere la Bibbia, e, alla sua fine, come si sa, la Commedia, alla quale misero mano "cielo e terra". Extraumane sono le Muse che prendono un povero poeta e gli strapazzano la cabezza (vedi Rimbaud) fino a spremerne fuori la quintessenza del genio galattico totale. Gli scrittori (anche se magari tengono famiglia, bestemmiano il papa e sodomizzano le nipoti) quando scrivono accedono alla dimensione extrastupida ed extraintelligente della Scrittura... Bello, perché non crederlo? Ha un che di démodé, di neoclassico, di winckelmanniano: mi viene in mente il ritratto di Cherubini che fece Ingres, con la manona della Musa sopra il serioso capoccione del genio schifato e smunto, evidentemente a redimerlo da se stesso. Chissà se c'è qualche casus illuminante anche tra le papere scrutate con occhio etologico. Giusto per ricostruire il filum.

[img]http://www.bestpriceart.com/thumb/150x150/abc_ingres34.JPG[/img]


Insomma, non escluderei che "un gioco", come sempre serissimo, abbia le sue ragioni: "l'intelligenza e la stupidità", qualità eminentemente umane, "poco hanno a che fare coi libri".

L'istupidimento da lettura però, come sindrome, ha una sua storia mica da poco. Anche se magari è, scientificamente, parlando insomma per paperas, una fola: come la peste curata con le noci moscate nel Seicento. Vedi don Chisciotte, e da lì giù giù per li rami della pazza bibliofilia: legioni di equivocanti dell'arduo senso dei libri, di tourettici (cfr. Un antropologo su Marte di O. Sacks) del significato, da farne un girone infernale ad hoc!

Già Paolo e Francesca, per esempio, lessero troppo alla lettera (da bravi adolescenti generosi) un po' di provenzali e stilnovisti: le due colombe dal disìo chiamate ancor non si capacitano delle conseguenze, in fondo all'inferno degli amanti, e quindi lì a ripetere lo "zoccoletti zoccoletti" (fiornando) delle citazioni guinizzelle dantesche e cavalcantiane, dell'Amor di qua Amor di là. Però non è che Caronte o Minosse, regali diavolassi e analfabeti, si siano commossi almeno un po', al dolce suono delle squisite citazioni. Ragionando - è probabile - come "un gioco". Mentre è chiaro che Dante li avrebbe graziati.

*°*

(in questo periodo, "il compagno segreto" ha circa 2.200 contatti singoli al dì. Secondo me, quando uscirà il numero sugli Amleti, si salirà ancora. Quasi tutti quei duemila e rotti passano per il forum. Immagino, sono d'accordo con fiornando, per leggere qualcosa. Anche perché, se no, prima o poi Ali sbadiglia).
Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 23/03/2007 :  16:59:26  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
stroncature amorose

[img]http://krewedessept.org/images/erato.gif[/img]


Sempre su libri per spiriti intelligenti e/o scemi.
Non è neppure sempre vero che chi ami qualcosa la conosca meglio di tutti gli altri (N. de Chamfort). Un ingessato amor ochesco per Foscolo scruta molto meno a fondo il vate dall'irsuto petto del cattiveriosissimo Gadda, il quale, come si sa, non lo poteva sopportare. A sua volta, sui Promessi Sposi, leggere le riserve di Giovanni Macchia, che preferiva giustamente il Fermo e Lucia, dice qualcosa di più acuto della pur intelligentissima devozione dell'Ingegnere.

Di solito, a un'intelligenza tollerante giova essere in minoranza. Di una minoranza, va da sé, che non ha alcun interesse a raccattare adepti.
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 23/03/2007 :  17:02:47  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

di(stolto) l'abito dell'ambito in cui abito,
che non dà adito ad adito alcuno né all'udito,
udite udite, udita Dite, udite le dita,
addito l'ambito ambito da chi per cosa:
ma ambito da chi?
e per cosa?

ascolto assorto ciò che è sorto dalla sorte:
l'eco del suono, il suono dell'eco

tolto lo stolto il maltolto che abbia:
ne resta cosa da nulla, cosa di sabbia

insabbiato il castello nel definitivo,
muovo l'orme deformi e informo di muovermi
di tra re e re, tra dire e tradire

tradotto il dotto detto edotto prodotto nel condotto,
non so ancora se darmi al catartico, che è, va da sé,
una contraddizione in termini negli stermini miei,
o in vece darmi al sovrantartico


Campi Giovanni
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 23/03/2007 :  17:19:42  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

ipotesi catartica

[img]http://img77.imageshack.us/img77/8438/foto28uk8.jpg[/img]


"Dunque, amico, io ho bisogno di purificarmi. Or, per i peccatori in
mitologia, ci è un'antica purificazione; Omero non la conosce, Stesi
coro sì. Imperocché, privato della luce degli occhi per aver ei detto
male di Elena, non ne ignorò la cagione, come Omero, ma sì conobbela
bene, siccome musico ch'egli era; e cantò così, subito: 'Non è vero
quel che dissi io: tu non montasti sopra le bene bancate navi, né
giungesti mai a Pergamo di Troia'."
(Platone ?!?, Fedro)





Campi Giovanni
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 28  Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
Vai a:
© Torna all'inizio della Pagina
Generated in 0.09 sec. Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03