Home | Profilo | Discussioni Attive | Utenti | Download | Cerca nel web | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Altre Muse
 PSYCO-ANALYSIS
 riassunto (dal forum su "cinema")
 Nuova Discussione  Rispondi
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore  Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 21

nelson dyar
c.s. infuocato


470 Messaggi

Inserito il - 11/10/2008 :  14:36:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
D'accordo. Il seguito del pensiero è che anche la psiche si ammala. Ce lo dimostra la neurologia, non la psicanalisi. Quest'ultima può rappresentare, in qualche caso, un epifenomeno. Quando il cervello umano avrà mostrato tutti i suoi segreti in termini di neurotrasmissione allora mi piacerebbe riparlare di Freud con voi.
Torna all'inizio della Pagina

logistilla
c.s. terrestre


38 Messaggi

Inserito il - 12/10/2008 :  14:27:51  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Il Nome del Padre

[img]http://users.skynet.be/reves/lacan3.JPG[/img]


"Non si tratta di relativizzare la scienza a vantaggio della religione, poiché esse fanno coppia [...]. Prima, quando eravamo religiosi, eravamo schierati contro lo scientismo. Oggi, tutto è finito, lo scientismo viene considerato molto bene. Abbiamo finito per renderci conto della solidarietà tra la religione e la scienza. Si può dire che ci sia come uno stadio dello specchio tra la scienza e la religione. D'altronde, Freud stava lì perché aveva la religione della scienza, prometteva all'altra l'avvenire di un'illusione".

"La scienza si supporta su una credenza: il reale contiene un sapere che gli è immanente. L'attività scientifica suppone che il reale sappia ciò che deve fare. C'è del sapere nel reale?
Il reale come mistero dell'inconscio: a questo la scienza è devota. Non siete atei se credete al sapere nel reale, se credete che il reale funziona. Questa è un'idea del reale conforme allo schema secondo cui il simbolico penetra il reale"

"La psicoanalisi si è trovata ad affrontare ciò che è stata la nostra modernità. Dico ciò che è stata la nostra modernità poiché oggi assistiamo a questo sensazionale ritorno sulla scena del mondo e da ogni parte di soggetti che sono afferrati dalla verità della rivelazione. La modernità ironica, la modernità che sa che tutto è solo sembiante, provoca uno choc di ritorno, il ritorno al peso singolare che oggi prende tra noi la tradizione e anche la rivelazione, come principio di una moralità oggettiva. [...] La moralità, ciò che è bene e ciò che è male, non è più questione da discutere col vicino per tentare di mettersi d'accordo, ma il bene e il male procedono da un discorso che è stato tenuto dall'Altro in un determinato momento e che stabilisce dei comandamenti. C'è sempre stato ma veniva fatto in modo più discreto. Rasentava i muri, sotto il peso di una modernità tronfante."

"Wittgenstein poteva sognare una filosofia che avrebbe annullato se stessa poiché non ci sarebbero più state questioni che potessero valere. Ma se egli poteva procedere così all'annullamento della filosofia è perché essa si è sempre sostenuta grazie al suo rapporto con la divinità e poi in seguito al suo rapporto con la rivelazione. E' questo che ha sostenuto lo sforzo del pensiero per tutto il Medioevo. Poi, con Cartesio è stato il rapporto della scienza e della rivelazione, per continuare così fino a Hegel. Una volta abbandonata lì, in effetti, la filosofia non aveva più tanto da fare se non arrangiarsi con l'assenza di problemi. Ebbene, sorpresa! Il pezzo staccato che non serve più di tanto ora è salito su un carro armato. E' sulla scena pubblica, imponendosi in ciò che possiamo chiamare la politica del mondo. Esso è lì. Tutto ciò non costituisce proprio dei pezzi staccati, si ordina troppo bene. Si ordina in questo, che abbiamo la scelta: o la rivelazione o il sinthomo."
Jacques-Alain Miller, Pezzi staccati. Introduzione al Seminario XXIII "Il sinthomo", 2004

Ma la psicoanalisi non è una scienza, è una pratica.
Jacques Lacan,Conférences et entretiens dans des universités nord-américaines.Yale University
Torna all'inizio della Pagina

fiornando
c.s. oltre


573 Messaggi

Inserito il - 13/10/2008 :  09:00:44  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Scienza non è senza intelligenza: dedurre, intuire, istituire collegamenti tra nozioni o fatti prima separati, e perciò sconosciuti: non intelletti. Così procedono le scienze. E così procedettero le pre-scienze: magia, alchimia, astrologia, filosofia. Così le arti (compresa la medica). E così le religioni. Il modo con cui il cervello si dà da fare è dovunque e sempre lo stesso: collegare, tessere relazioni.

Ma solo gli scienziati, mi pare, hanno l'umiltà di sottoporre, di norma, i loro assunti a criteri di verificabilità (o falsificabilità, per chi vuol proprio cercare il pelo nell'uovo). Tutti gli altri, i rivelati, gli illuminati, piuttosto si farebbero scannare. O scannerebbero a loro volta. Brutta bestia, la rivelazione. Meglio tenersi il sinthomo, qualche asphirina si trova sempre in pharmacia.

Modificato da - fiornando in data 13/10/2008 09:39:28
Torna all'inizio della Pagina

fiornando
c.s. oltre


573 Messaggi

Inserito il - 13/10/2008 :  09:35:08  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Quando il cervello umano avrà mostrato tutti i suoi segreti in termini di neurotrasmissione allora mi piacerebbe riparlare di Freud con voi. (Nelson Dyar)

A quel tempo saremo tutti in paradiso, ne parleremo direttamente con lui.

Non vorrei tu confondessi funzione ed argomento. I segreti della trasmissione neuronica ci spiegheranno la tosse nervosa di Dora, la diagnosi di Freud, e anche il "naufragar m'è dolce in questo mare", non più di quanto i segreti della trazione integrale possano spiegarci la mania dei suv.
Torna all'inizio della Pagina

nelson dyar
c.s. infuocato


470 Messaggi

Inserito il - 13/10/2008 :  12:04:52  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
[img]http://laspiritualitadellarte.myblog.it/media/02/02/c4b0701342a5e145793e8a8fbc3bf407.jpg[/img]


Non ho armi contro il misticismo, che mi sta bene così com'è. Quello che non amo è l'ibrido di risonanza tra il mistico e lo scienziato, tra il mistero e il preteso disvelare; è vero che il cervello opera per puzzle, ma da cattivi dosaggi vien fuori l'alchimia piuttosto che la chimica, il kitsch al posto dell'arte, e le religioni al posto delle filosofie.

Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 14/10/2008 :  19:52:33  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
in un certo qual modo
casi di fisica lacaniana

[img]http://www-gap.dcs.st-and.ac.uk/~history/BigPictures/Bohr_Niels_11.jpeg[/img]


"Fu così che nacque il fascino di Bohr. Nel suo modo schematico, intuitivo, Bohr capì come costruire la teoria quantistica, e gli altri fisici avrebbero dovuto lasciarsi guidare da lui, anche se non capivano bene che cosa faceva. Bohr divenne famoso per come teneva le conferenze, per le sue frasi lente, sconclusionate e costruite in un modo di difficile comprensione, gravide, così sembrava, di grandi significati che erano sempre un po' al di là delle possibilità dell'uditorio. In un certo qual modo, erano sempre gli ascoltatori ad avere la responsabilità di capire che cosa intendesse Bohr e non Bohr a dover parlare in modo più chiaro. Come ogni guru degno di questo nome, Bohr era criptico e indiretto."
(D. Lindley, Incertezza, Einaudi 2008)
Torna all'inizio della Pagina

che epo che po e sia
nuovo c.s.


4 Messaggi

Inserito il - 16/10/2008 :  15:20:11  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
"sei stato tu!"

"Ora farò da Edipo all'enigma di Rattleborough. Vi esporrò - come io
solo posso - il segreto della macchinazione che compì il miracolo di
Rattleborough - il solo, vero, ammesso, indiscusso e indiscutibile
miracolo, che pose fine una volta per sempre all'incredulità dei rat-
tleburghesi, e ricondusse all'ortodossia avita quei peccatori che in
precedenza avevano osato dirsi scettici."

Edgar Allan Poe Sei stato tu!

Modificato da - che epo che po e sia in data 16/10/2008 15:54:23
Torna all'inizio della Pagina

f.c.
c.s. oltre


1642 Messaggi

Inserito il - 30/10/2008 :  08:31:56  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ecce spavento

[img]http://www.cornerhouse.org/pictures/_ac-525-190/season/203/02%20Fugitivo%20El%20Fugitivo.jpg[/img]


"Questo homo infatti sono io, compreso l'ecce; il tentativo di propagare un po' di luce e di spavento sul mio conto mi sembra riuscito sin troppo bene."
(F. Nietzsche, lettera a Meta von Salis, Torino 14 novembre 1888)
Torna all'inizio della Pagina

nelson dyar
c.s. infuocato


470 Messaggi

Inserito il - 02/12/2008 :  20:41:12  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Hic compagno segreto


[img]http://farm3.static.flickr.com/2249/2062556060_93d3aea560_m.jpg[/img]
Torna all'inizio della Pagina

o_cugino
c.s. infuocato


132 Messaggi

Inserito il - 03/12/2008 :  14:36:31  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

time out

Quando il nulla ha bisogno di nascondersi che fa? si veste di specchi e splendore, ma un vestito non basta per impadronirsi di cio' che non si possiede. Cosi a volte succede che il destino, nella sua cieca crudelta', sicuramente senza volerlo, fa giustizia, perche' non regala niente a nessuno, solo illusioni. Agli altri non rimane che il sentimento della pieta', dimostrando ancora una volta la crudelta' del mondo.

Torna all'inizio della Pagina

nelson dyar
c.s. infuocato


470 Messaggi

Inserito il - 05/12/2008 :  19:53:08  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Disinfezioni

[img]http://photos-a.ak.fbcdn.net/photos-ak-sf2p/v165/66/37/658922041/n658922041_269392_248.jpg[/img]


Un malato di mente una volta mi ha detto: "Dottore, stanotte ho disinfettato tutto il cielo col sublimato e non ho scoperto nessun dio." Qualcosa del genere è capitata anche a noi.

C.G. Jung

Modificato da - nelson dyar in data 06/12/2008 10:22:06
Torna all'inizio della Pagina

campi giovanni
c.s. oltre


861 Messaggi

Inserito il - 21/12/2008 :  14:03:39  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

plurali accenti di versi


[img]http://www.dsch.univ.trieste.it/~geremia/PROTEIN/ionico.gif[/img]

"Ciao Alice!", le gridarono non appena arrivò. "Vieni che ti facciamo vedere come
funziona un atomo! Un bell'atomo affidabile, di medie dimensioni come il nostro!
Siamo noi sette del livello di valenza gli elettroni che decidono la conduzione
degli affari della premiata ditta Cloro SpA."
"Ma voi siete in otto!", protestò Alice.
"E' perché abbiamo formato una società con un altro atomo, della Sodio & Natrium SRL,
per formare una molecola di cloruro di sodio. Lavorando insieme in questo modo ci piace
pensare che saremo il Sale della Terra."
(Robert Gilmore, Alice nel paese dei quanti)

[img]http://www.trieste.com/img/zucca.jpg[/img]
Torna all'inizio della Pagina

orfano sannita
c.s. infuocato


308 Messaggi

Inserito il - 04/01/2009 :  17:03:49  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
il sacrificio

[img]http://www.radio.rai.it/radiorai/online/ev_images/freud4.jpg[/img]


"L'apparato psichico non sopporta il dispiacere, deve scacciarlo ad ogni costo, e, quando la percezione della realtà reca dispiacere, è essa - ossia la verità - a dover essere sacrificata."
(S. Freud, Analisi terminabile e interminabile, 1937, in Opere, vol. XVI 1930-1938, Boringhieri 1979)
Torna all'inizio della Pagina

orfano sannita
c.s. infuocato


308 Messaggi

Inserito il - 05/01/2009 :  08:39:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
inutilizzabile

[img]http://www.mindhacks.com/blog/files/2007/11/broken_couch.png[/img]


"Il lavoro analitico procede nel modo migliore quando le esperienze patogene appartengono al passato, così che l'Io sia riuscito a prendere le distanze da esse. Negli stati di crisi acuta l'analisi è praticamente inutilizzabile. Tutto l'interesse dell'Io è infatti assorbito dalla realtà dolorosa e si rifiuta all'analisi che tende a spingersi al di là di questa realtà superficiale e a scoprire gli influssi del passato."
(S. Freud, Analisi terminabile e interminabile, 1937, in Opere, vol. XVI 1930-1938, Boringhieri 1979)
Torna all'inizio della Pagina

nelson dyar
c.s. infuocato


470 Messaggi

Inserito il - 07/01/2009 :  09:22:46  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Psicoanalisi sadomaso


[img]http://www.santiebeati.it/immagini/Thumbs/25800/25800AD.JPG[/img]


Sono i nostri desideri rimossi e non riconosciuti che come frecce si conficcano nella nostra carne.
C.G Jung

Modificato da - nelson dyar in data 07/01/2009 09:27:13
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 21  Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
Vai a:
© Torna all'inizio della Pagina
Generated in 0.16 sec. Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03